• Lena Constante

    Lena Constante nasce a Bucarest nel 1909. Negli anni precedenti alla Seconda guerra mondiale fa parte di un gruppo di etnografi che si dedicano alla prima raccolta sul campo di manufatti appartenenti al patrimonio artistico tradizionale. Nel 1945, chiamata da Elena P?tr??canu, lavora per il Teatro T?nd?rica di Bucarest, il primo teatro di marionette della Romania. A partire dagli anni Settanta, dopo i lunghi anni trascorsi in prigione, si dedica al recupero di tessuti tradizionali, realizzando tappezzerie artistiche di grande originalità che la renderanno famosa in patria e all’estero. Nel 1992 la casa editrice Humanitas pubblica in Romania il suo diario di prigione, L’evasione silenziosa, già apparso in francese nel 1990. Il libro riceve il Premio Lucian Blaga dell’Accademia rumena e vince, in Francia, il premio Adlef. Del 1996 è la seconda parte del diario, Evadarea imposibil? (L’evasione impossibile). Lena Constante muore a Bucarest nel 2005.