• Mark Kurlansky

    Mark Kurlansky è autore di oltre trenta volumi tra saggistica, narrativa e libri per ragazzi. È famoso per i suoi saggi divulgativi che raccontano ruolo e impatto nella storia dell’umanità di singoli elementi naturali, come il merluzzo, il sale, la carta o le ostriche. Prima di dedicarsi alla carriera di scrittore è stato autore teatrale e giornalista, e ha lavorato per quindici anni come corrispondente estero, con base a Parigi e poi in Messico, per l’International Herald Tribune, il Chicago Tribune, il Miami Herald e il Philadelphia Inquirer. Tra i suoi successi si ricordano: Salmon (2020), Milk! (2018), The Big Oyster (2006), The Basque History of the World (1999) e, tra quelli tradotti in Italia, L’Avana. Un delirio subtropicale (Bompiani, 2018), Carta. Sfogliare la storia (Bompiani, 2016), Un’idea pericolosa. Storia della nonviolenza (Mondadori, 2007), 1968. L’anno che ha fatto saltare il mondo (Mondadori, 2004), Sale. Una biografia (Rizzoli, 2003) e, soprattutto, Il merluzzo. Storia del pesce che ha cambiato il mondo (Mondadori, 1999), best seller internazionale tradotto in più di quindici lingue.