• Michael Dahlie

    Guida per gentiluomini all’arte di vivere con eleganza

    pp. 224

    6,7914,45

    Traduzione di Marco Bertoli

    Prima edizione giugno 2011
    Seconda edizione settembre 2011
    Prima edizione tascabile aprile 2013

    Vincitore Pen/Hemingway Award 2009
    Vincitore Whiting Writers’ Award 2010

    Formato
    ISBN
    Prezzo
    17,00 14,45
    Acquista
    9,00 7,65
    Acquista
    7,99 6,79
    Acquista

    La vita di Arthur Camden è allo sbando. Dopo trentadue anni di matrimonio la moglie lo ha lasciato, abbandonando in fretta i panni di donna austera e dispotica per vestirsi di frizzante entusiasmo verso la sua nuova esistenza. Come se non bastasse, l’azienda di famiglia è miseramente fallita sotto la sua guida, e l’intera compagnia dei parenti non manca di fargli notare a ogni occasione la sua inettitudine negli affari.
    Arthur appartiene a una facoltosa discendenza di uomini dell’alta finanza di Manhattan: dal padre, però, non ha ereditato la fermezza di carattere dei suoi avi, né possiede il carisma istrionico del cugino Bill, che molti avrebbero voluto al suo posto alla guida dell’impresa familiare. Vanta in compenso qualche virtù non trascurabile – fa e disfa le valigie con impareggiabile talento, prepara un’ottima insalata di cavolo –, ma nessuna di queste doti gli è utile per destreggiarsi nelle movimentate acque in cui si ritrova a navigare.
    Mosso da questa consapevolezza, Arthur tenta di dare una svolta alla propria vita, ma con risultati grotteschi. Corteggia goffamente donne che non hanno nessun interesse per lui; dà fuoco all’esclusivo club di pesca alla mosca fondato dal nonno insieme a un gruppo di magnati di Hanover Street; rischia l’incidente diplomatico e la prigione durante un viaggio in Francia; viene scoperto dal figlio a rubare un prezioso orologio di cui rivendica la proprietà. A ogni passo si copre di disonore e di vergogna. Ma proprio quando Arthur ha raggiunto l’abisso della disperazione, una donna allegra ed eccentrica, un weekend nel Maine e la telefonata di un amico lo aiuteranno a comprendere che le norme della convivenza non valgono allo stesso modo per tutti.
    In un’opera briosa e insieme meditativa, Michael Dahlie trascina il lettore nelle rocambolesche vicende di un uomo calato per diritto di stirpe in un mondo le cui regole gli sono istintivamente estranee. Tra spassosi incidenti e continui andirivieni della mente, Arthur Camden imparerà a fare i conti con la propria inadeguatezza e con l’impietosa etichetta di un ambiente sociale ricco e competitivo. Una divertente, moderna commedia goldoniana in salsa newyorchese.

    Di fattura squisita, dolente e farsesco, sorprendentemente commovente”.

    Julia Glass

    Un romanzo insolito e stupendo, una vivace avventura che riesce a combinare pacata saggezza e perfida intelligenza”.

    Lynne Sharon Schwartz

    Un libro incantevole. Dahlie avvolge il viaggio di Arthur di autentica purezza”.

    The New York Times

    Farete il tifo fino alla fine per questo personaggio unico e affascinante”.

    Boston Sunday Globe

  • Michael Dahlie

    Michael Dahlie vive a Indianapolis, dove insegna alla Butler University. Ha pubblicato racconti su numerose riviste, come Harper’s, Ploughshares e Tin House. Guida per gentiluomini all’arte di vivere con eleganza, suo esordio, ha conquistato lettori e critica, vincendo il Pen/Hemingway Award e il Whiting Writers’ Award.