China Miéville

Ottobre

China Miéville

Ottobre

416 pagine

Prima edizione settembre 2017
Traduzione dall'inglese di Dora Di Marco

In copertina: Dmitry Moor, 'Death to World Imperialism', 1919

ISBN: 9788865945278

In occasione del centenario della Rivoluzione russa, un brillante scrittore inglese, apprezzato autore di romanzi fantasy, ripercorre con taglio inedito e ritmo avvincente un evento cardine del Novecento. Il racconto dettagliato e appassionato di un avvenimento epocale e di un anno decisivo nella storia d’Europa: il 1917.

9,9919,00

Acquista ora e ricevi entro il 06/10
In occasione del centenario della Rivoluzione russa, un brillante scrittore inglese, apprezzato autore di romanzi fantasy, ripercorre con taglio inedito e ritmo avvincente un evento cardine del Novecento. Il racconto dettagliato e appassionato di un avvenimento epocale e di un anno decisivo nella storia d’Europa: il 1917.

Nel febbraio del 1917, nel bel mezzo della Grande Guerra, la Russia era ancora una monarchia autoritaria. Nove mesi più tardi sarebbe diventata il primo Stato socialista della storia. Cosa portò a questa imprevedibile trasformazione? Come successe che una nazione arretrata e impoverita, trascinata dentro una guerra impopolare, venisse scossa da ben due rivoluzioni?
Questo libro ripercorre la storia dei mesi incredibili tra la rivoluzione di febbraio e quella di ottobre: le forze e i protagonisti che fecero del 1917 un anno epocale, gli intrighi, le trattative, i conflitti. Dai nomi più noti come Lenin e Trotskij ai loro oppositori Kornilov e Kerenskij; dalle controversie degli attivisti di città ai più remoti villaggi dell’impero; dai grandi avvenimenti ai dettagli dimenticati.
Per decenni gli storici hanno dibattuto sulla Rivoluzione russa, sulle sue cause e gli sviluppi, contribuendo a formare un imponente apparato storico. L’originalità di questo libro risiede proprio nella capacità di affrontare l’argomento in modo diverso da quanto è stato fatto fino a oggi. Forte del suo talento di narratore, China Miéville non si sofferma soltanto sul significato storico ma racconta le vite, le passioni, gli aneddoti curiosi, svelando per la prima volta il lato avvincente di un evento che ha cambiato la storia dell’Europa e del mondo.

Un’intrigante marcia verso la rivoluzione, narrata con chiarezza e profondità”.

Kirkus Reviews

Una guida ideale alla comprensione di un complesso momento storico. Miéville racconta la rivoluzione come un’opportunità tragicamente fallita ma, allo stesso tempo, come un’ininterrotta fonte di ispirazione”.

Publisher’s Weekly

China Miéville

China Miéville (Norwich, 1972) è un poliedrico e pluripremiato autore britannico, noto soprattutto per la sua produzione narrativa di genere fantasy, che comprende romanzi di successo come La città & la città e Embassytown. Attivista politico della sinistra radicale, è stato membro del Socialist Workers Party. Ha scritto per prestigiosi quotidiani e riviste tra cui New York Times, Guardian, Conjunctions e Granta, ed è tra i fondatori della rivista Salvage.