• Brett Archibald

    Solo

    Disperso in acqua nell'Oceano Indiano

    pp. 416

    8,5016,15

    Traduzione di Stefano Spila

    Prima edizione luglio 2017

    Formato
    ISBN
    Prezzo
    19,00 16,15
    Acquista
    9,99 8,50
    Acquista

    Più di un giorno da solo nell’oceano in tempesta. Un’incredibile storia vera.

    Nell’aprile del 2013 Brett Archibald, imprenditore di Città del Capo e appassionato surfista, cade da una barca nel mare in tempesta e nel cuore della notte, in pieno Oceano Indiano, durante una spedizione di surf alle isole Mentawai, in Indonesia. Nessuno a bordo si rende conto dell’accaduto fino al mattino successivo. Il peggior incubo che chiunque vada per mare possa immaginare. Una situazione in cui le possibilità di sopravvivenza sono davvero ridotte al minimo. Invece Brett riesce a resistere per più di ventotto ore, senza niente a cui aggrapparsi e senza nessuna certezza di essere ritrovato, solo grazie a un’eccezionale determinazione e alla sua forte costituzione fisica.
    Durante la sua permanenza in acqua viene punto da sciami di meduse, avvicinato da uno squalo, attaccato in pieno viso da un gabbiano. E, peggio ancora, assalito da paure, allucinazioni, fantasmi interiori. Ma dopo due notti e un giorno in mare viene infine avvistato e salvato da un’imbarcazione comandata da un burbero e tenace skipper australiano, grande conoscitore di quelle acque.
    Molti sono i diari di naufraghi che sopravvivono su zattere o galleggianti improvvisati, ma a rendere unica la storia di Brett Archibald c’è l’impresa di un uomo solo in mezzo all’oceano, che per restare a galla e salvarsi può fare affidamento soltanto sulle proprie risorse fisiche e mentali, e riesce a farlo per un tempo assolutamente incredibile.

  • Brett Archibald

    Brett Archibald è un uomo d’affari sudafricano che ha ricoperto importanti posizioni direttive nel settore alberghiero e turistico tra Johannesburg, Sydney, Hong Kong e Londra. Vive a Città del Capo, dove attualmente dirige un’azienda di eventi e ospitalità turistica. L’esperienza narrata in questo libro gli ha dato notorietà internazionale. Della sua storia hanno parlato giornali e televisioni di tutto il mondo ed è stato invitato a tenere numerose conferenze per raccontare la sua avventura. A questo scopo ha creato la Brett Archibald Foundation, associazione di beneficenza che ha l’obiettivo di motivare le persone a coltivare la speranza, la determinazione e la fiducia in sé stessi (www.brettarchibald.com).