• David Darling - Agnijo Banerjee

    Tutto è matematica

    Sull’orlo dell’infinito e oltre

    pp. 304

    14,45

    Traduzione di Andrea Bianchi

    Prima edizione ottobre 2018

    Formato
    ISBN
    Prezzo
    17,00 14,45
    Acquista

    Recita un diffuso aforisma: “Andate abbastanza a fondo di qualsiasi cosa e troverete la matematica”. Partendo da questo assunto, lo scrittore e scienziato David Darling e il giovanissimo matematico Agnijo Banerjee ci spiegano i segreti dei numeri e come li ritroviamo in tutto ciò che ci circonda: dalla forma delle foglie, ai cicli vitali di alcuni insetti, al canto delle balene, alla distribuzione della materia nell’universo.
    Il risultato è un saggio di estremo rigore scientifico ma caratterizzato da un tono accessibile, che affronta i grandi e piccoli misteri del mondo attraverso la matematica, guidando il lettore alla comprensione di argomenti apparentemente ostici come i frattali, le geometrie non euclidee, i teoremi di incompletezza di Gödel.
    Perché, come scrivono gli autori, la matematica “ci fa credere di essere ordinaria e banale, perché affonda le sue radici nel familiare, in numeri e forme semplici. È nata come strumento del commerciante, del contadino, del costruttore di templi e piramidi, dei primi osservatori delle stagioni e dei cieli. Ma è tutto fuorché ordinaria. Permea ogni aspetto della realtà di cui facciamo parte, formando un’infrastruttura invisibile sottostante al comportamento di tutto quanto ci circonda, dalla più piccola particella all’universo nel suo insieme”.

  • David Darling

    David Darling è un noto divulgatore scientifico, astronomo e musicista inglese. Ha lavorato per molti anni alla Cray Research, azienda statunitense produttrice di supercomputer, prima di tornare in Gran Bretagna e dedicarsi esclusivamente alla scrittura. È autore di numerosi saggi, tra cui i best seller Equations of Eternity e The Universal Book of Mathematics.

    Agnijo Banerjee

    Agnijo Banerjee è un giovane prodigio della matematica, vincitore assoluto con punteggio pieno dell’ultima edizione delle Olimpiadi internazionali della matematica. A dodici anni, il suo QI in un test del Mensa è risultato pari a 162, superiore a quello di Albert Einstein e Stephen Hawking. Attualmente studia al Trinity College dell’Università di Cambridge.