• Nicola Graziani

    Un anno in prima pagina

    Il meglio di dodici mesi di giornalismo italiano

    pp. 192

    11,05

    Prima edizione novembre 2010

    Formato
    ISBN
    Prezzo
    13,00 11,05
    Acquista

    Il meglio del giornalismo italiano nell’anno appena trascorso dall’estate del 2009 a quella del 2010.
    Dal reportage di Ezio Mauro sulla tragedia dei settantatré immigrati morti su una delle tante carrette del mare dirette in Sicilia, a quello di Ettore Mo sul maestro che a dorso d’asino porta la scuola nei villaggi sperduti dell’entroterra colombiano; dalla difesa del crocifisso di Marco Travaglio, al racconto sulla catena di suicidi in France Telecom di Francesco Merlo; dal necrologio di Vittorio Zucconi per Ted Kennedy, a quello per Mike Bongiorno di Gian Antonio Stella e di Michele Serra per Raimondo Vianello; dal viaggio di Maurizio Molinari tra le macerie di Haiti, all’inchiesta di Primo De Nicola per L’espresso a dieci mesi dal terremoto d’Abruzzo. E ancora il caso Elisa Claps, lo scandalo dei preti pedofili, il disastro petrolifero nel golfo del Messico, l’Inter che torna sul tetto d’Europa dopo quarantacinque anni.
    Una carrellata dei migliori articoli dei nostri giornali per raccontare e rileggere dodici mesi di storia italiana e internazionale. E per dimostrare che, anche nell’epoca del web 2.0, il giornalismo può ancora svolgere la funzione essenziale di narrazione del mondo, suscitare domande, aiutare la comprensione della realtà.

  • Nicola Graziani

    Nicola Graziani, inviato dell’Agi e decano dei giornalisti accreditati presso il Quirinale, insegna Analisi e pratica dell’informazione presso l’Università della Santa Croce di Roma.