• Guido Alborghetti

    Governo Spot

    pp. 64 Ptima edizione novembre 2008
    ISBN:


    La campagna elettorale di Berlusconi sembra non avere fine. Ogni giorno un nuovo annuncio: via i rifiuti, via l’Ici, via i fannulloni, via le prostitute, via i clandestini, torna il grembiule a scuola, torna il nucleare in Italia, viva il dialogo, basta dialogo, Alitalia italiana, giù le tasse, è arrivato Robin Hood.
    Quando il fumo si dirada si intravede un’altra realtà. I tagli alla scuola sono drammatici, la crisi economica si aggrava, la pressione fiscale aumenterà, la giustizia è sempre ad personam, gli elettori non possono scegliere gli eletti, i debiti di Alitalia sono italiani, e i rifiuti sono soltanto diventati invisibili. Emergenza e decisionismo si inseguono nei discorsi dei ministri. Dopo i sogni arrivano le paure. E con le paure si può forse mantenere il potere, ma non si governa.

    Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “Governo Spot”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Guido Alborghetti

    Guido Alborghetti (Brescia, 1943) è stato deputato per il Pci-Pds per quattro legislature, dal 1976 al 1992.