fbpx
  • Mario Consani

    Piazza Fontana per chi non c’era

    Cosa c'è da sapere su una pagina decisiva della nostra storia

    pp. 160

    Prefazione di Giuseppe Sala
    Con un'intervista a Guido Salvini

    Prima edizione novembre 2019
    ISBN:


    Consegna in 24/48 ore
    Spese di spedizione per l'Italia € 4,00

    Sono trascorsi cinquant’anni da quel pomeriggio del 12 dicembre 1969, quando un potente ordigno esplode nel salone centrale della Banca nazionale dell’Agricoltura in piazza Fontana, a Milano, uccidendo diciassette persone e ferendone più di ottanta. Quasi nello stesso momento, altre tre bombe scoppiano a Roma, fortunatamente senza causare vittime. È l’avvio della strategia della tensione messa in atto dalle formazioni neofasciste per influenzare l’opinione pubblica e trascinare il paese in una spirale autoritaria. Dopo appena settantadue ore dalla tragedia, viene individuato e arrestato un presunto colpevole tra le file degli anarchici, Pietro Valpreda, che poi sarà scagionato. Saranno necessarie tre ondate di processi, in un periodo lungo più di trent’anni, per identificare tra i veri ‘responsabili’ dell’attentato due militanti della cellula padovana di Ordine nuovo. Ma a mezzo secolo di distanza, una verità giudiziaria completa ancora non c’è. Lo ricorda bene chi c’era, lo sanno in pochi tra quelli che ancora non erano nati.
    Partendo dagli atti processuali e dalle sentenze dagli anni Ottanta a oggi, da conversazioni e interviste con i protagonisti, Mario Consani ricompone con rigore i pezzi fondamentali delle vicende intorno a piazza Fontana per spiegare con chiarezza i decenni più caldi della storia italiana dal dopoguerra alle generazioni che sono venute dopo.

     

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mario Consani

    Mario Consani

    Mario Consani, giornalista, lavora al Giorno dalla fine degli anni Ottanta. Come cronista giudiziario ha vissuto la stagione di Tangentopoli e le inchieste di ‘Mani pulite’, raccontando poi i processi milanesi più importanti degli ultimi vent’anni: da quelli ormai lontani sulle stragi nere a cavallo degli anni Settanta, ai più recenti come quelli per Ruby e le cene eleganti di Silvio Berlusconi. Sulla bomba del 12 dicembre 1969 ha già pubblicato, nel 2005, Foto di gruppo da Piazza Fontana, con prefazione di Dario Fo.



Potrebbero interessarti anche: