Marina Garcés

Il nuovo illuminismo radicale

Marina Garcés

Il nuovo illuminismo radicale

80 pagine

Prima edizione maggio 2019
Traduzione dallo spagnolo di Stefano Puddu
Prefazione di Michela Murgia

ISBN: 9788865946596

Vincitore Premio Ciutat de Barcelona de Ensayo 2017

“Considero l’illuminismo una lotta alla credulità e ai suoi effetti correlati in termini di dominio”. Un pamphlet attualissimo e ispiratore contro l’oscurantismo moderno. Con la prefazione di Michela Murgia.

10,00

Acquista ora e ricevi entro il 06/10
"Considero l’illuminismo una lotta alla credulità e ai suoi effetti correlati in termini di dominio". Un pamphlet attualissimo e ispiratore contro l’oscurantismo moderno. Con la prefazione di Michela Murgia.

Autoritarismo, fanatismo, catastrofismo, terrorismo sono alcuni degli effetti collaterali dell’imponente reazione anti-illuminista che caratterizza, e spesso domina, il racconto del nostro presente. La risposta a questa crisi di civiltà sembra contemplare soltanto due vie d’uscita: la condanna o la salvezza. Ma ciò che si nasconde dietro questa divisione manichea è in realtà una resa: la nostra rinuncia alla libertà, vale a dire a migliorare insieme le nostre condizioni di vita. Perché crediamo in questi racconti apocalittici? Quali paure e quale opportunismo li alimentano?
In questo agile pamphlet, accolto con entusiasmo in Spagna e tradotto in molti paesi, la filosofa Marina Garcés teorizza la necessità di un nuovo illuminismo radicale, per contrastare la facile credulità del nostro tempo, “base di qualunque dominazione”, e la ricorrente delega dell’intelligenza. “Immagino il nuovo illuminismo radicale come un compito per tessitrici disobbedienti, incredule e fiduciose al tempo stesso”.

Un libro che risplende indomito”.

El País Semanal

Breve ma contundente”.

El Mundo

Libri come questo ci stimolano a crescere verso direzioni
sconosciute”.

El Periódico

Marina Garcés

Marina Garcés (Barcellona, 1973) è docente di Filosofia contemporanea all’Universitat Oberta de Catalunya a Barcellona. Ha insegnato anche all'Università di Saragozza e partecipa a diversi progetti collettivi di sperimentazione pedagogica, culturale e sociale. Autrice apprezzata di numerosi saggi e promotrice del collettivo di riflessione critica Espai en Blanc, è considerata una delle voci più interessanti della nuova generazione di filosofi spagnoli.

Di Marina Garcés puoi leggere anche…