Marinella Savino

La sartoria di via Chiatamone

- 5%

Marinella Savino

La sartoria di via Chiatamone

176 pagine

Prima edizione gennaio 2019

ISBN: 9788865946404

Finalista al Premio Calvino 2018

Fin dove può spingersi una donna dotata di un’eccezionale forza d’animo quando percepisce che un pericolo di proporzioni immani minaccia la sua famiglia? La guerra e Napoli sono gli elementi di sfondo di una storia familiare in cui il passato storico, attraverso una narrazione calda e coinvolgente, prende vita e diventa parte della memoria di tutti. Tra i finalisti del premio Italo Calvino 2018, La sartoria di via Chiatamone è uno straordinario esordio che regala una nuova, particolarissima voce al panorama letterario italiano.

8,9915,20

Acquista ora e ricevi entro il 16/07
Fin dove può spingersi una donna dotata di un’eccezionale forza d’animo quando percepisce che un pericolo di proporzioni immani minaccia la sua famiglia? La guerra e Napoli sono gli elementi di sfondo di una storia familiare in cui il passato storico, attraverso una narrazione calda e coinvolgente, prende vita e diventa parte della memoria di tutti. Tra i finalisti del premio Italo Calvino 2018, La sartoria di via Chiatamone è uno straordinario esordio che regala una nuova, particolarissima voce al panorama letterario italiano.

È il 5 maggio del 1938. I vicoli di Napoli sono gremiti di curiosi. In piazza del Plebiscito sventolano maestosi stendardi nazisti. Una folla elettrizzata attende l’arrivo della berlina reale su cui viaggia Hitler. Tra file di braccia sollevate in saluto romano e grida entusiastiche, Carolina è la sola a scorgere nella solennità di quella parata il preludio della catastrofe. Abile sarta, ricca d’inventiva, non indugia un secondo: un irriducibile attaccamento alla vita e un connaturato senso di libertà la guidano nell’obiettivo di proteggere quanto più possibile i suoi cari dalla fame e dalla devastazione preconizzate. Allora cuce, giorno e notte, e accumula con perseveranza, lira su lira, per comprare e stipare nella sua cantina immani quantità d’ogni genere commestibile. La sartoria, insieme alla cantina, si erge così ad arca della salvezza per la famiglia e gli amici che Carolina, non senza innumerevoli difficoltà, ospiterà sotto il suo tetto lungo gli estenuanti anni di guerra, fino alle quattro giornate di Napoli.
Un racconto in cui, come in un film, si intrecciano storia universale e personale, in una vicenda resa vivida dalla commistione sapiente di italiano e dialetto. Un esordio che ci regala una nuova voce letteraria, capace di emozionare e coinvolgere.

Ne parlano

La Repubblica
Pier Luigi Razzano
La sarta che fece guerra a Hitler

Il Mattino
Francesco Durante
Impariamo il napoletano

Il Sole 24 Ore
Filippo La Porta
Il Sud, immenso deposito dell’immaginario

Il Mattino
Francesco Mannoni
Con l’ago contro la guerra

Corriere del Mezzogiorno
Mirella Armiero
Savino, esordio con la sarta di via Chiatamone

La Gazzetta del Mezzogiorno
Michele Trecca
Quella sartoria che racconta la guerra e il terrore

Roma
Giuseppe Amoroso
Savino, un esordio di qualità

ExLibris
Angela Vecchione
La sartoria di via Chiatamone

L'Adigetto
Luciana Grillo
Marinella Savino, «La sartoria di via Chiatamone» – La storia di Carolina, una straordinaria figura di donna, «libera per tutta la vita»

La Repubblica - Robinson
Giorgio Dell'Arti
Il torneo letterario di Robinson

Giacomo Verri Libri
Ella May
Ritratti dal Calvino: Marinella Savino

WWWitalia
Eleonora Davide
Napoli, bombe e solidarietà

Giornale di Brescia
Antonio Grillini
"Mia nonna, con ago e filo, riuscì ad essere una donna libera"

Bonculture
Felice Sblendorio
Ago, filo e forza contro la guerra: la Sartoria di Via Chiatamone di Marinella Savino

Il Centro
Andrea Rapino
Premio Fante, oggi i nomi dei finalisti

In Viaggio
Elena Magni
La sartoria di via Chiatamone

Liberi di Scrivere
Viviana Filippini
La sartoria di via Chiatamone

L'Indice dei libri del mese
Sara Amorosini
La sartoria di via Chiatamone

Chi
La sartoria di via Chiatamone

Giornale di Sicilia
La sarta di talento e d'intuito che lotta per i propri figli

Il Messaggero
Al Macro, La sartoria di via Chiatamone

Marinella Savino

Marinella Savino è nata a Napoli e vive a Roma. La sartoria di via Chiatamone è il suo primo romanzo, finalista al Premio Calvino 2018.