Mark Kurlansky

Sale

Una storia del mondo
- 5%

Mark Kurlansky

Sale

Una storia del mondo

506 pagine

Prima edizione novembre 2023
Traduzione dall'inglese Stefano Spila

In copertina: © 2016 Phattara Away/Shutterstock

ISBN: 9791255480259

Una stupefacente storia del mondo ricostruita attraverso il ruolo (enorme) che vi ha avuto il sale.

Dall’autore del bestseller internazionale Merluzzo, il pesce che ha cambiato il mondo.

Fino a circa cento anni fa, quando la geologia moderna rivelò quanto fosse diffuso, il sale era uno dei beni più ricercati. Necessario per la vita, aveva un valore tale da essere utilizzato anche come moneta. La domanda di sale ha disegnato le prime rotte commerciali e causato, o determinato l’esito, di molte guerre e conflitti. Le tasse sul sale hanno costruito imperi e ispirato rivoluzioni. In questa storia, che si legge come un romanzo e abbraccia il mondo, Mark Kurlansky racconta di come il sale – l’unica roccia che mangiamo – ha plasmato le civiltà fin dall’inizio dell’umanità.

11,9920,90

Acquista ora e ricevi entro il 22/06

Una stupefacente storia del mondo ricostruita attraverso il ruolo (enorme) che vi ha avuto il sale.

Dall’autore del bestseller internazionale Merluzzo, il pesce che ha cambiato il mondo.

Fino a circa cento anni fa, quando la geologia moderna rivelò quanto fosse diffuso, il sale era uno dei beni più ricercati. Necessario per la vita, aveva un valore tale da essere utilizzato anche come moneta. La domanda di sale ha disegnato le prime rotte commerciali e causato, o determinato l’esito, di molte guerre e conflitti. Le tasse sul sale hanno costruito imperi e ispirato rivoluzioni. In questa storia, che si legge come un romanzo e abbraccia il mondo, Mark Kurlansky racconta di come il sale – l’unica roccia che mangiamo – ha plasmato le civiltà fin dall’inizio dell’umanità.

Ancora una volta Mark Kurlansky rivolge la sua attenzione a un comune elemento domestico con una storia lunga e intrigante, il sale, attraverso cui rileggere l’intera storia dell’umanità. Uomini e animali non possono vivere senza sale. Per questo è stato per millenni una delle merci più ricercate. Usato come mezzo di pagamento, fece nascere rotte commerciali attraverso deserti e oceani, ha influenzato la creazione di nuove città, scatenato guerre e ribellioni. Essenziale nei processi di mummificazione, nella conservazione dei cibi, era un simbolo di fertilità e stimolò l’ingegno di scienziati e inventori, impegnati a inventare nuovi metodi per ottenerlo.

Omero la chiamava sostanza divina. Platone lo descrisse come particolarmente caro agli dei. Come Mark Kurlansky racconta brillantemente, il sale ha plasmato la civiltà fin dall’inizio, e la sua storia è una parte spesso sorprendente della storia dell’umanità. Mentre le tasse sul sale hanno assicurato imperi in tutta Europa e in Asia, hanno anche ispirato rivoluzioni: la marcia del sale di Gandhi nel 1930 ha dato inizio al rovesciamento del dominio britannico in India.

Dalla provincia rurale del Sichuan, dove viene prodotta l’ultima salsa di soia fatta in casa, alle sorgenti salate del Cheshire che rifornivano di sale tutto il mondo, Mark Kurlansky ha prodotto un caleidoscopio della storia mondiale, un capolavoro a più livelli che fonde questioni politiche, commerciali, scientifiche, documenti religiosi e culinari in un racconto ricco e memorabile.

“Una vivace storia sociale che fa per il sale quello che Kurlansky aveva precedentemente fatto per Merluzzo… Illuminante e piacevole”.

Kirkus Reviews

“Kurlansky trova il mondo in un granello di sale… il fascino e la sorpresa emergono dai dettagli”.

The New York Times Book Reviews

“Una piccante miscela di elementi storici, politici, commerciali, scientifici e culinari”.

Publishers Weekly

Mark Kurlansky

Mark Kurlansky è autore di oltre trenta volumi tra saggistica, narrativa e libri per ragazzi. È famoso per i suoi saggi divulgativi che raccontano ruolo e impatto nella storia dell’umanità di singoli elementi naturali, come il merluzzo, il sale, la carta o le ostriche. Prima di dedicarsi alla carriera di scrittore è stato autore teatrale e giornalista, ha lavorato per quindici anni come corrispondente estero, con base a Parigi e poi in Messico, per l’International Herald Tribune, il Chicago Tribune, il Miami Herald e il Philadelphia Inquirer. Tra i suoi successi tradotti in Italia, L’Avana. Un delirio subtropicale (Bompiani, 2018), Carta. Sfogliare la storia (Bompiani, 2016), 1968. L’anno che ha fatto saltare il mondo (Mondadori, 2004).

Merluzzo. Storia del pesce che ha cambiato il mondo è stato un best seller internazionale tradotto in più di quindici lingue. Per Nutrimenti è uscito L’irragionevole virtù della pesca a mosca (2022) e di prossima pubblicazione sarà Il sale. Una biografia.

Di Mark Kurlansky puoi leggere anche…