André Stern

Non sono mai andato a scuola

- 5%

André Stern

Non sono mai andato a scuola

192 pagine

Prima edizione maggio 2014
Traduzione dal francese di Marina Karam

ISBN: 9788865943076

Questa è la storia di André Stern, che da bambino ha imparato nozioni, tecniche e arti attraverso il gioco, che ha coltivato i suoi interessi in piena libertà e spontaneità, che ha vissuto la ricchezza di un’educazione priva di norme e imposizioni. E che non è mai andato a scuola.
Una testimonianza originale e istruttiva, una brillante riflessione sulle alternative possibili ai percorsi educativi istituzionali.

7,9914,25

Acquista ora e ricevi entro il 24/02
Questa è la storia di André Stern, che da bambino ha imparato nozioni, tecniche e arti attraverso il gioco, che ha coltivato i suoi interessi in piena libertà e spontaneità, che ha vissuto la ricchezza di un’educazione priva di norme e imposizioni. E che non è mai andato a scuola. Una testimonianza originale e istruttiva, una brillante riflessione sulle alternative possibili ai percorsi educativi istituzionali.

Come crescerebbe un bambino senza andare a scuola? Che accadrebbe se le persone intorno a lui mostrassero una fiducia assoluta nelle sue capacità e gli consentissero di dedicarsi alle attività che gli interessano, certi che il gioco sia una forma di apprendimento? Quali sarebbero i risultati di un’infanzia vissuta lontano dalla routine e dalle aspettative del ‘mondo scolarizzato’?
André Stern, figlio di una ex insegnante di scuola materna e di un pedagogo che ha rivoluzionato il concetto di educazione infantile, a scuola non ci è mai andato. E condividendo la sua esperienza personale, la sua singolare storia di autodidatta, colma un vuoto, perché nessuno prima di lui ha potuto raccontare che cosa significa crescere estraneo ad ogni forma di scolarizzazione, senza orari, senza programmi, senza voti o pagelle. Imparare spontaneamente, in un cammino autonomo che lo ha condotto a essere tutt’altro che emarginato o analfabeta, anzi musicista, compositore, liutaio, oltre che scrittore e giornalista.
Una testimonianza eccezionale e una sfida contro i luoghi comuni, che non pretende di offrire un metodo migliore o una ricetta miracolosa, ma una possibilità alternativa, una fonte d’ispirazione, un invito alla fiducia in sé stessi. Per sfatare la convinzione che la scuola sia l’unica strada percorribile per lo sviluppo emotivo e sociale di un bambino.

Non sono mai andato a scuola, pubblicato con successo in Francia, è giunto alla sesta edizione in Germania, dove ha ottenuto uno straordinario consenso di pubblico e l’attenzione dei media. È stato tradotto anche in Spagna.

André Stern

André Stern è nato nel 1971. Figlio dell’educatore e ricercatore Arno Stern, è cresciuto seguendo gli innovativi metodi di apprendimento creativo teorizzati dal padre: la sua esperienza è raccontata in molte conferenze e workshop e nei suoi libri. Sposato e padre di un bambino, è musicista, compositore, liutaio, relatore di conferenze, giornalista e autore. È stato nominato direttore dell’iniziativa “Männer für morgen” (Uomini per domani) dal professor Gerald Hüther, ricercatore di neurobiologia avanzata. È promotore del movimento “ecologia dell’educazione” e direttore dell’istituto Arno Stern (laboratorio di osservazione e preservazione delle inclinazioni naturali del bambino). È uno dei protagonisti del film Alphabet, del regista austriaco Erwin Wagenhoder e coautore dell’omonimo libro (Ecowin Verlag 2013).