Marta Sanz

Un buon detective non si sposa mai

- 5%

Marta Sanz

Un buon detective non si sposa mai

296 pagine

Prima edizione luglio 2014
Traduzione dallo spagnolo di Luigi Scaffidi

In copertina: Montaggio con i personaggi del film 'La donna che visse due volte' di Alfred Hitchcock (1958)

ISBN: 9788865943229

Il nuovo caso del detective Arturo Zarco. Tre generazioni di gemelle e un mistero che percorre le stanze di una villa sul mare. Un enigmatico romanzo sul doppio, un’affascinante rivisitazione del genere noir.

6,9916,15

Acquista ora e ricevi entro il 27/06
Il nuovo caso del detective Arturo Zarco. Tre generazioni di gemelle e un mistero che percorre le stanze di una villa sul mare. Un enigmatico romanzo sul doppio, un’affascinante rivisitazione del genere noir.

È estate, e anche i detective vanno in vacanza. Ma non c’è luogo al mondo nel quale Arturo Zarco possa sfuggire ai suoi fantasmi, specie se hanno i tratti seducenti di Olmo, il suo giovane folletto ossessionato dalle farfalle, o il fine intuito di Paula – l’ex moglie molesta, la zoppa necessaria.
La villa che lo ospita, sulla torrida costa mediterranea, è un vecchio edificio rurale riadattato a lussuosa dimora della famiglia di Marina Frankel, un’amica che Zarco ha frequentato in gioventù. Marina appartiene a una stirpe di gemelle monozigoti. Un solo uovo per due corpi: uno fecondo, l’altro sterile. Doppelgänger. Amparo e Janni, la prima generazione. Poi Marina e Ilse, nate da Janni, che le ha abbandonate per rincorrere un amore straniero. Infine, Fanny e Erica, le bambine, le figlie di Ilse.
La sovrana di questa piccola comunità matriarcale è la zia Amparo, che con la sua vitalità e il suo fiuto per gli affari ha accresciuto negli anni la fortuna familiare. Quando Zarco giunge alla villa, Amparo è chiusa nella sua stanza per un malessere. In pochi sono autorizzati a varcare la soglia: lui scruta invano i rari spiragli, comincia perfino a dubitare dell’esistenza della donna. È solo un detective in vacanza, ma se Paula fosse presente – Paula è presente? – lo metterebbe in guardia: in quella casa c’è qualcosa di sinistro, di torbido. Un gorgo che finirà per risucchiare tutti, compreso Zarco.

Una delle maggiori sorprese degli ultimi anni”.

El País

Un intrigo seducente, che conferma la bravura di Marta Sanz”.

El Mundo

Un romanzo intelligente su ciò che accade quando sembra che non accada nulla”.

El Periódico

Ne parlano

Il Venerdì
Brunella Schisa
Un vero detective non è mai in vacanza

La Repubblica
Stefania Parmeggiani
Tendenza soft boiled il lungo addio del detective macho

Internazionale
Josè Marìa Pozuelo
Un buon detective non si sposa mai

L'Unità
Marta Sanz
Il detective che vuol vivere in un film

La Lettura
Ranieri Polese
Una famiglia con troppe gemelle

Libero
Gemma Gaetani
L’anti Montalbano gay friendly di Marta Sanz

La Repubblica - D
Casi balneari per detective gay

Corriere mercantile
L’estate è gialla dai titoli liguri agli autori cult

Bresciaoggi
Mauretta Capuano
Un’estate in giallo

La Freccia
Un buon detective non si sposa mai

Pagina99
Luca Addabbo
Una nuova avventura per Arturo Zarco

Ansa
Mauretta Capuano
Torna detective Zarco, enigmi in vacanza

Books Blog
Roberto Russo

il manifesto
Guido Caldiron
Un investigatore che vede doppio

Gazzetta del Sud
Mauretta Capuano
Torna il detective Zarco, enigmi in vacanza

Gazzetta del Sud
Mauretta Capuano
Diventare un quieto assassino può succedere a tutti noi...

F
Liana Messina
Uno strano amore a tre mescola fantasia e realtà. E sembra quasi una fiaba

il Fatto Quotidiano
Fabrizio d’Esposito
Mistero per 6 donne e un detective gay

Finzioni
Egle Mugno

The Four Magazine
Un buon detective non si sposa mai

Gazzetta di Parma
Mauretta Capuano
Misteri, indagini e scambi di identità

Gioia!
B.C.
Se il detective è trasgressivo

Donna moderna
G.C.
Le vacanze in "giallo”

Gazzetta di Mantova
Tina Guiducci
Il detective Arturo e le gemelle

Gazzetta di Parma
Le novità da leggere

La Nazione
Roberto Pazzi
Il ritorno di Zarco, detective nel gorgo

La Nuova
Nuova inchiesta per Arturo Zarco, disincantato poliziotto gay

pagina99
Scambio d’identità

Grazia
Valeria Parrella
Facciamo un bilancio

Il Tirreno
Torna il detective Arturo Zarco costretto a indagare anche in ferie

ilmiotg.it
Rossella Montemurro

La poesia e lo spirito
Fabrizio Centofanti
Intervista all’autrice

Leggendaria
Maria Vittoria Vittori
Inquietanti matrioske

Panorama.it
Andrea Bressa
Un noir per l’estate: “Un buon detective non si sposa mai”

Senzaudio
Un buon detective non si sposa mai

Sololibri.net
Elisabetta Bolondi

ThrillerPages
Massimo Minimo

Tustyle
Paola Sara Battistioli

Ulisse
Un buon detective non si sposa mai

Vero
Antonella Fiori
Noir per l’estate

Visto
Sara Sirtori
Un detective tra le donne

Mangialibri
Paolo Pappatà
Un buon detective non si sposa mai

Marta Sanz

Marta Sanz (Madrid 1967) è scrittrice colta e poliedrica, con più di dieci libri all’attivo, per i quali ha ottenuto riconoscimenti come il premio Herralde, il premio Ojo Crítico, il premio Vargas Llosa de Relatos e il premio Tigre Juan. Scrive di cultura e viaggi per El País, per Público e per la rivista El Cultural del quotidiano El Mundo. Fedele a un’idea civile di letteratura (“Il compito di uno scrittore è vedere, sentire, e non tacere”), è considerata una delle voci più originali della Spagna contemporanea.

Di Marta Sanz puoi leggere anche…