Don Robertson

Paradise Falls
1. Il paradiso

- 5%

Don Robertson

Paradise Falls
1. Il paradiso

672 pagine

Prima edizione ottobre 2018
Traduzione dall'inglese di Nicola Manuppelli

In copertina: © foto Kichigin/ Shutterstock

ISBN: 9788865946053

Il primo volume dell’opera chiave di Don Robertson, una delle creazioni più temerarie e avvincenti della letteratura americana del Novecento, tradotta per la prima volta in Italia. Storia e sentimenti, drammi familiari e politica, guerra e pace. Un caleidoscopio di trame e vite che ha la stessa forza epica di Moby Dick.

20,90

Acquista ora e ricevi entro il 24/02
Il primo volume dell’opera chiave di Don Robertson, una delle creazioni più temerarie e avvincenti della letteratura americana del Novecento, tradotta per la prima volta in Italia. Storia e sentimenti, drammi familiari e politica, guerra e pace. Un caleidoscopio di trame e vite che ha la stessa forza epica di Moby Dick.

“Se cercate un vero uomo, ricopritelo di catrame. Ficcategli delle piume nel naso. Cacciatelo dalla città. Trasformatelo in un animale. E poi aspettate di vedere cosa succede. Solo un uomo su mille può riscattarsi da un simile oltraggio. Laverà via il catrame e rimuoverà le penne, e poi… E poi vi converrà fare attenzione”.
Paradise Falls è l’Arcadia, un piccolo villaggio nel cuore dell’Ohio, simbolo di un’America che poggia fermamente sui valori dei padri fondatori. A capo della comunità c’è Ike Underwood, l’uomo forte che ne ha forgiato carattere e istituzioni, fedele all’antica moralità e al rispetto delle tradizioni: un pilastro di cui nessuno ha mai osato mettere in discussione l’egemonia. Ma i tempi sono ruggenti e mutevoli, la guerra contro il Sud ha lasciato scorie, e l’apparente idillio è destinato a essere spazzato via dalla sfrenata ambizione di un giovane forestiero, Charley Wells.
Paradise Falls. Il paradiso è il primo volume del romanzo più ambizioso di Don Robertson, il labirintico, appassionante ritratto di una cittadina del Midwest, del suo sviluppo e del suo declino morale, nei decenni che seguono la guerra civile americana. Un’epopea fatta di intrighi politici, lotte intestine, sesso e violenza, costellata di personaggi e storie indimenticabili. Un’opera di incredibile forza e attualità, che conferma Robertson come uno dei grandi narratori americani del Novecento.

Don Robertson

Don Robertson (Cleveland, 1929-1989) è stato autore di diciotto libri e ha goduto a lungo di un grande successo negli Stati Uniti. All’attività di scrittore, per la quale ricevette il Putnam Award e il Cleveland Arts Prize for Literature, ha sempre affiancato il lavoro di giornalista. Con il tempo si è allontanato dall’ambiente letterario, anche a causa di gravi problemi di salute, fino a venirne dimenticato. Nutrimenti ha iniziato la riscoperta della sua opera pubblicando L’uomo autentico (2016), con l’introduzione di Stephen King, a cui sono seguiti L’ultima stagione (2017), Paradise Falls. Il paradiso (2018) e Paradise Falls. L’inferno (2019), Julie (2019), Il più grande spettacolo del mondo (2020), La somma e il totale di questo preciso momento (2021).

 

Di Don Robertson puoi leggere anche…