Ian Douglas

Matthew Taylor

La tecnologia ci fa male?

- 5%

Ian Douglas

Matthew Taylor

La tecnologia ci fa male?

144 pagine

Prima edizione febbraio 2021
Traduzione dall'inglese di Monica Pezzella

In copertina: All Canada Photos/ Getty Images

ISBN: 9788865947630

Con rigore e ricchezza di dettagli, quest’opera indaga le conseguenze del tempo che trascorriamo davanti allo schermo, e le ripercussioni della convivenza con la tecnologia sulle nostre scelte, le relazioni sociali e il benessere fisico e mentale, e ci suggerisce come affrontare al meglio gli effetti indesiderati.

17,10

Acquista ora e ricevi entro il 29/05
Con rigore e ricchezza di dettagli, quest’opera indaga le conseguenze del tempo che trascorriamo davanti allo schermo, e le ripercussioni della convivenza con la tecnologia sulle nostre scelte, le relazioni sociali e il benessere fisico e mentale, e ci suggerisce come affrontare al meglio gli effetti indesiderati.

La tecnologia ci fa male?

La tecnologia moderna ha senza dubbio reso la nostra vita migliore: oggi possiamo comunicare in tempo reale con amici e colleghi in ogni parte del mondo e fare spese e operazioni bancarie senza uscire di casa. Ma siamo sicuri che, in realtà, l’incedere della tecnologia nella nostra sfera personale non ci stia facendo più male che bene? Le nostre ansie aumentano e forse ignoriamo ancora l’influenza degli algoritmi progettati per attirare la nostra attenzione e mostrarci un mondo manipolato attraverso i loro filtri? Siamo certi che trascorrere intere giornate a giocare online sia molto diverso dalla dipendenza da gioco d’azzardo?
Con rigore e ricchezza di dettagli, quest’opera indaga le conseguenze del tempo che trascorriamo davanti allo schermo, e le ripercussioni della convivenza con la tecnologia sulle nostre scelte, le relazioni sociali e il benessere fisico e mentale, e ci suggerisce come affrontare al meglio gli effetti indesiderati.

The Big Idea

Una collana innovativa, divulgativa ed efficace per approfondire i temi più importanti del mondo contemporaneo e che hanno più risonanza nelle nostre vite. L’approccio visivo unico e il testo multilivello rendono semplici da capire anche i concetti più complessi, in modo da offrirci tutti gli strumenti necessari per partecipare in prima persona a questi dibattiti.
Il testo del libro è stampato in quattro differenti grandezze di carattere che indicano anche una gerarchia di priorità. Se avete solo mezz’ora di tempo potete leggere i due caratteri più grandi e avrete comunque una buona conoscenza di base dell’argomento. Con un’ora a disposizione potete leggere tutti i testi tranne quelli scritti con il carattere più piccolo per avere un quadro più dettagliato. In due ore potrete leggere tutto il libro e avere una visione sia d’insieme che particolareggiata dell’argomento trattato.

 

 

 

 

 

Ian Douglas

Ian Douglas si è occupato di scienza, tecnologia, salute e sviluppo dell’infanzia, e delle interazioni tra questi diversi ambiti. Per molti anni ne ha scritto sul Telegraph, per il quale è stato anche curatore dello sviluppo digitale. Ha gestito il sito internet della British Library ed è stato responsabile informatico dello Spectator. Su Radio 4 della Bbc, Npr e in molte altre trasmissioni online, ha parlato di svariati argomenti, dall’applicazione del metodo scientifico in relazione all’educazione dei figli alla crittoanalisi di Bletchley Park.

Matthew Taylor

È amministratore delegato della RSA, istituzione inglese attiva da 250 anni, oggi impegnata nell’arricchimento della società con idee e azioni, per un illuminismo del XXI secolo. Autore, presentatore, oratore, ha scritto moltissimi articoli sulla politica, riforma del servizio pubblico e teoria della cultura. Assiduo ospite di Newsnight e The Daily Politics oltre che delle trasmissioni radio Today e The Moral Maze. È stato segretario generale e amministratore delegato dell’Institute for Public Policy Research, il principale centro studi della Gran Bretagna.

Di Matthew Taylor puoi leggere anche…